Profilo della squadra ai Mondiali: Stati Uniti



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Molto è cambiato per la nazionale americana dall'ultima Coppa del Mondo. Ma potrebbero essere contendenti nel 2010?

Per la sesta volta consecutiva, l'America va ai Mondiali. Da quando ha battuto El Salvador il 5 settembre, la selezione statunitense è rimasta al primo posto nella propria regione, con due qualificazioni rimaste.

A parte un colossale crollo dell'ultimo minuto, gli Stati Uniti andranno in Sud Africa. Quanto saranno in grado di ottenere lì è più difficile da dire.

Rispetto a gran parte della FIFA, gli Stati Uniti non sono ancora un colosso del calcio. La selezione deve ancora vincere un importante torneo FIFA. Nell'ultimo Mondiale non sono riusciti a superare i preliminari.

Tuttavia, non sono gli sfavoriti che erano quattro anni fa. Il 2009 ha visto gli Stati Uniti raggiungere uno dei migliori risultati di sempre, un secondo posto nella Confederations Cup. Mentre la selezione si prepara per il Sud Africa, impone più rispetto di quanto non abbia mai avuto nella memoria recente.

Nuova squadra, vecchi problemi

Ciò che non è cambiato molto negli ultimi quattro anni sono i punti deboli della squadra statunitense.

Nelle ultime qualificazioni contro El Salvador e Messico gli americani hanno avuto gli stessi problemi con la tiepida offesa e la pigrizia nel secondo tempo che avevano in Germania.

Se l'allenatore Bob Bradley vuole fare meglio di un'uscita al primo turno questa volta, dovrà prima raddrizzare il suo attacco.

A sostenerlo c'è una squadra che mescola veterani come Clint Dempsey e Landon Donovan con nuovi talenti promettenti. Il 19enne attaccante Jozy Altidore è attualmente in testa alla rosa dei gol, con cinque gol nelle qualificazioni, inclusa una tripletta contro Trinidad e Tobago.

Il principale punto di forza della squadra è ancora il suo talento in porta, dove il portiere Tim Howard si è esibito in ogni modo così come il suo predecessore Kasey Keller da quando è stato promosso dalla seconda serie. Anche il difensore Jonathan Spector ha svolto un ruolo importante nel chiudere i buchi in difesa che hanno causato problemi agli Stati Uniti nel gioco internazionale.

La nazionale americana in breve:

Allenatore: Bob Bradley
Classifica FIFA: 11
Classifica nella regione CONCACAF: 1
Miglior piazzamento in Coppa del Mondo: 3 ° posto (1930)
Più grande vittoria nelle qualificazioni 2010: 3-0 contro Trinidad e Tobago
Perdita maggiore nelle qualificazioni 2010: 1-3 contro il Costa Rica
Giocatori chiave: Tim Howard (Everton), Jozy Altidore (Hull City), Landon Donovan (Los Angeles Galaxy), Clint Dempsey (Fulham), Jonathan Spector (West Ham United)

Connessione alla comunità

Gli Stati Uniti potrebbero essere un contendente per la coppa in Sud Africa? Vogliamo sentire cosa ne pensi: pubblica i tuoi pensieri nei commenti qui sotto.

Assicurati di ricontrollare presto per il nostro prossimo profilo sulla Coppa del Mondo: la rivalità calcistica tra Corea del Sud e Corea del Nord.


Guarda il video: Le Partite più belle dellItalia HD


Commenti:

  1. Grozragore

    Non sono qui da molto tempo.

  2. Tsidhqiyah

    Questa è la variante eccellente

  3. Afram

    Quali parole ... super, frase meravigliosa

  4. Moran

    Una buona opinione, ma non tutto è corretto, hai perso molti dettagli, stai più attento in futuro

  5. Ishaq

    Sfortunatamente, non posso aiutarti, ma è certo che troverai la decisione giusta.

  6. Selassie

    Ritengo che sia un tema molto interessante. Suggerisco a tutti di prendere parte alla discussione più attivamente.



Scrivi un messaggio


Articolo Precedente

Come contrattare la tua strada nel sud-est asiatico

Articolo Successivo

Le vere confessioni di un appassionato di lingue