Note sull'insegnamento in Bahrain durante le proteste



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'insegnante di espatriati Zeynep Bayraktaroglu utilizza letteratura e film per aiutare i suoi studenti ad aprirsi sugli sviluppi politici in Bahrain.

La mattina del 17 febbraio ho notato un'insolita assenza di frettolosi motori rombanti e di ansiosi clacson che normalmente riempivano le strade durante l'ora di punta. L'imminente frastuono degli studenti che giocavano nel cortile non si manifestò mentre mi avvicinavo al lavoro.

Quando sono entrato a scuola, ho trovato il cortile vuoto. Una manciata di studenti e personale si rannicchiavano insieme vicino alle grandi porte blu dell'ufficio amministrativo con occhi perplessi. Dalle telefonate ricevute è emerso che molte persone non potevano andare a scuola perché le strade erano bloccate.

A causa di problemi di sicurezza, siamo stati rimandati a casa senza sapere quando saremmo tornati a scuola. Tornato a casa, ho immediatamente acceso il mio computer e ho effettuato l'accesso ai social media. Quando ho visto il video dei carri armati che rotolano lungo l'autostrada principale di Manama pubblicato su Facebook, mi sono ritrovato a chiedermi se i recenti disordini politici in Egitto si sarebbero ripetuti qui in Bahrain.

Alcuni giorni dopo, le cose si sono leggermente calmate e abbiamo ripreso a lavorare. Sono entrato nella mia classe con il pensiero di come, in queste circostanze, avrei potuto continuare a insegnare la famosa commedia di Sofocle Antigone, che parla di tradimento e disobbedienza contro lo stato. Porterebbe alla mia immediata deportazione dal paese?

Gli studenti entrarono e si sistemarono più velocemente del solito. Non sembravano interessati a chiacchierare tra loro su come fosse il loro fine settimana. Invece mi hanno lanciato uno sguardo curioso. Mi fissavano come se stessero aspettando che facessi una sorta di dichiarazione.

"Cosa faremo oggi, signorina?" ha chiesto Ali. Risposi subito che avremmo continuato a leggere Antigone e, senza perdere slancio, dissi loro di andare a pagina 645.

"Allora, Polynieces era un traditore?" Ho chiesto.

“Sì, ha disobbedito al re. La disobbedienza contro lo stato è un tradimento ”, ha detto Ahmed.

Jinan intervenne rapidamente: "No, non lo era; stava solo cercando di ottenere ciò che era suo di diritto. Eteocle gli promise il trono dopo un anno ".

"Creonte aveva ragione a punire Poliziotti, come ha fatto?" Ho spinto.

Ahmed ha risposto: “Stava cercando di inviare un messaggio a coloro che pensano di rompere l'unità del regno. Il re deve proteggere lo stato. "

Masoud disse: "Forse non gli interessa niente di tutto ciò. Forse voleva solo la morte sia di Polynieces che di Eteocle in modo da poter essere il re. "

Qassim ha sganciato la bomba: "Signorina, penso che il re Creonte sia come il re Hamad".

Sarah è intervenuta con una risatina sommessa, "Questa commedia è molto rilevante per la situazione attuale."

Ho detto di sì! Chi sapeva che sarebbe stato? " e ha continuato: "Ma Polynieces non ha portato forze esterne per combattere la sua battaglia? Non è un tradimento contro lo stato? "

Sarah sorrise, muovendo solo il lato destro delle labbra e disse: "Signorina, anche questo è rilevante per la situazione attuale".

Ho annuito e ho risposto: "Sì! È. Lo so."

Il film non solo rivela l'importanza dell'efficacia di un leader nel parlare in pubblico, ma presenta anche la questione di quanto potere dovrebbe avere un monarca costituzionale.

La metà della classe era desiderosa di interagire, ma l'altra metà era titubante. Sebbene la classe sia ripresa in modo civile, la situazione è rimasta tesa.

Alcuni studenti che erano amici la scorsa settimana non stavano più camminando insieme durante la ricreazione questa settimana; altri che hanno commentato quotidianamente gli reciproci stati di Facebook, hanno rimosso quelli da cui si sentivano insultati dalla loro lista di amici. In un modo o nell'altro eravamo tutti influenzati da quello che stava succedendo.

L'incertezza della situazione politica mi rendeva nervoso anche io, ma quello che mi ha veramente spezzato la schiena è stato il pandemonio causato dal fragore degli elicotteri che volteggiano continuamente nel cielo. Mi sono ritrovato a chiedermi come stessero vivendo le persone in aree di conflitto costante senza distruggere completamente il loro benessere psicologico.

Anche se sia i miei studenti che io volevamo parlare di quello che stava succedendo, c'era una tacita comprensione che non avremmo dovuto. Per il bene della mia sanità mentale, avevo bisogno di porre fine a questo silenzio.

Per fortuna, il film vincitore dell'Oscar, Il discorso del re ha fornito un veicolo per fare proprio questo. Il film non solo rivela l'importanza dell'efficacia di un leader nel parlare in pubblico, ma presenta anche la questione di quanto potere dovrebbe avere un monarca costituzionale. Ho deciso di abbandonare la mia routine di insegnamento e rischiare con un incarico radicale. Ho preparato un foglio di lavoro con domande di opinione, che ho chiesto agli studenti di completare nei gruppi di discussione dopo aver visto il film.

"Un re costituzionale dovrebbe fare quello che vuole, o dovrebbe fare quello che il suo popolo si aspetta che faccia?"

"Penso che dovrebbe fare la volontà della sua nazione."

“Beh, in realtà, dipende. E se quello che vogliono non è buono per il Paese? "

"Ha davvero il potere di fare ciò che vuole?"

"Sì."

"No, non lo fa. Dove sono le tue prove? "

"Allora, perché il re Edoardo VIII è stato costretto ad abdicare al suo trono e il re Giorgio VI ha permesso di sposare un cittadino comune?"

"Forse è perché ... Hmm, non lo so. Perdere! Perché uno è stato in grado di sposare un cittadino comune e non l'altro? "

"Se un monarca costituzionale non ha il potere di prendere decisioni senza il suo governo, come può fare ciò che la sua gente si aspetta che faccia?"

"Non sono sicuro. Cosa può fare comunque? Cosa ci si aspetta da lui comunque? Se non ha il potere, qual è il punto della sua posizione? "

“Attenzione a tutti! Assicurati di sostenere la tua opinione quando scrivi le tue risposte ... "

Le risposte sono state dibattute, discusse, condivise e scritte. Ho sentito che più l'argomento veniva discusso, più l'atmosfera si rilassava.

Alla fine Jinan disse: “Signorina, mi è davvero piaciuta questa attività. È molto interessante. Penso che se non fosse stato per quello che stava succedendo in Bahrain, non lo avrei capito ".

Connessione alla comunità

Hai mai insegnato in una situazione simile? Che cosa hai fatto? Come hanno reagito gli studenti?


Guarda il video: Lockdown, dilagano le proteste


Commenti:

  1. Bricriu

    Non lo so, non lo so

  2. Donkor

    Ti suggerisco di venire su un sito su cui ci sono molti articoli su questa domanda.

  3. Dugal

    Penso di fare errori. Propongo di discuterne. Scrivimi in PM, ti parla.

  4. Panagiotis

  5. Cuartio

    Non è chiaro per me

  6. Thayne

    Considero che ti sbagli. Inviami un'e -mail a PM.



Scrivi un messaggio


Articolo Precedente

Wunderland Kalkar: centrale nucleare trasformata in parco divertimenti

Articolo Successivo

Cinque consigli per iniziare gli agricoltori biologici