GameBoy e Tetris



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

È venuto in un colore -grigio- ed era delle dimensioni e del peso di un mattone (o almeno è così che mi sembra di ricordarlo). Il Game Boy è stato uno dei primi giochi per computer veramente portatili sul mercato, offrendo a tutti la possibilità di sprecare ore con una varietà di giochi visualizzati su uno schermo in bianco e nero un po 'più grande di un francobollo.

Sebbene fossero disponibili diversi giochi, nessuno era così iconico o avvincente, come Tetris. Accompagnato da musica sintetizzata e ripetitiva, lo scopo del gioco era quello di far girare e spostare una varietà di blocchi di forma diversa, mentre cadevano dalla parte superiore dello schermo, per creare un muro solido.

Quando si raggiungeva una linea continua, la suddetta linea scompariva per consentire più spazio per ruotare e posizionare i blocchi. I punti sono stati assegnati in base al numero di linee ottenute.

Sia la musica che i blocchi che cadono aumenterebbero gradualmente di velocità man mano che il gioco avanzava e finiva sempre allo stesso modo: mattoni che cadevano rapidamente dalla parte superiore dello schermo mentre le dita premevano manicamente i pulsanti per spostarli nella posizione appropriata, ma tu ' essere sempre sopraffatto dalla velocità.

Inevitabilmente, lo schermo si riempirebbe di mattoni e un lampo improvviso indicherà la tua condizione terminale, quindi la perdita.

A seconda delle tue abilità, una partita poteva durare mezz'ora, se non di più, ma alla fine la perdita era quasi inevitabile, o almeno lo era per me.

Una volta terminato il gioco, l'unica opzione era premere la piccola icona per "nuovo gioco" e ricominciare da capo la ripetitività, principalmente solo per superare la tua frustrazione.

Il gioco era così avvincente che potevo trascorrere intere giornate su treni o aerei cercando di sistemare quelle piccole scatole nei loro posti appropriati. Dopo un volo di sette ore per New York, avevo giocato così tanto che ricordo di essermi seduto sulla metropolitana mentre la città passava, canticchiando la melodia del tema e immaginando come avrei potuto far girare grattacieli, cassette della posta o persino taxi in modo che lo facessero tutti si incastrano in una massa solida per farmi punti.

Penso che sia stato a quel punto che ho deciso che forse avrei dovuto fare altre cose con il mio tempo.

Il Game Boy esiste ancora, così come Tetris, entrambi in forme più moderne, ma il mio consiglio sarebbe: Dì semplicemente di no!

Connessione alla comunità

Hai un gadget preferito in ricordo del passato? Al momento stiamo accettando i tuoi contributi.


Guarda il video: Tetris DS - Marathon endless


Articolo Precedente

Patrono del mio viaggio intorno al mondo

Articolo Successivo

Come battere la relazione di ritorno a casa blah