Lasciar andare i giudizi non è facile



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Kristin Conard formula alcuni giudizi improvvisi e si riprende. Si accorge di avere quasi torto. Ma a volte ha ragione.

SONO IN UN RISTORANTE POSH. Quel che è peggio, sono in un ristorante che sa di essere elegante (giudizio). Ci sono più lampadari di cristallo, tessuto broccato d'oro appeso a festoni in picchiata. Le mie scarpe da tennis e i capelli mossi dal vento per essere usciti su una barca non sono del tutto a posto, e mi odio per non essermi cambiato o aver passato un pettine tra i miei capelli (autovalutazione).

Vedo uno dei camerieri. No, non è un cameriere, è da qualche parte tra cameriere e cameriere. È il faldone dei tovaglioli, il preparatore dei tavoli, il servitore del pane. Indossa una camicia nera che tende un po 'i bottoni. I suoi pantaloni sono un po 'troppo stretti con l'interno bianco delle sue tasche che fa capolino. Le cuciture si stanno sfilacciando.

Foto: autore

È abituato a piegare i tovaglioli a forma di camicette da smoking; ha lavorato qui per un po ', credo. Immagino che questo sia l'abito che indossa in questo lavoro da quando ha iniziato, abbastanza tempo fa perché i vestiti non gli stessero più bene.

Ho lavorato come cameriera da Applebee's, dove mi è stato richiesto di indossare un "sorriso di Apple" e correre su "tempo di Apple" (5 minuti di anticipo). Ho corso sul "tempo di Kristin" (5 minuti di ritardo), quindi non è stato un ottimo adattamento. Passavo i miei turni desiderando di essere da qualche altra parte. Avevo una foto della spiaggia di Brighton, in Inghilterra, incollata sul retro del mio taccuino da cameriere che fissavo quando avrei dovuto rotolare l'argenteria o pulire.

Ho anche lavorato in un cinema dove la mia uniforme consisteva in un giubbotto e un papillon. Ho indossato le stesse due paia di pantaloni neri al lavoro e dopo tre mesi di spuntini a base di popcorn e soda durante la mia pausa, si adattano allo stesso modo di questo cameriere.

Giudizio # 1

Invento una storia, immaginandolo come un artista affamato, risentito di dover indossare la stessa cosa ogni giorno, qualcuno che vorrebbe essere fuori nel mondo - esplorare, viaggiare, correre lungo la spiaggia - risentirsi di essere rinchiuso e piegare i tovaglioli per sembrano camicette. Ma tiene nascosti i suoi sentimenti - l'unica cosa che lo tradisce è il leggero rossore sulle sue guance.

Si chiama Joey e si scopre che studia economia aziendale e vuole un lavoro d'ufficio come banchiere. Non vede l'ora di sedersi dietro una scrivania, di trovarsi nello stesso posto, di indossare giacca e cravatta al lavoro.

L'avevo capito male; Mi ero appena proiettato su di lui. Torno a mangiare il mio purè di patate innaturalmente liscio ea scarabocchiare nel mio diario, cercando di non essere deluso dal suo vagare così lontano dall'immagine che avevo costruito così velocemente e completamente nella mia testa. Voglio che si senta come me, solo un po 'fuori posto e desideroso di essere altrove.

Giudizio # 2

Mentre scarabocchio, vedo passare un paio di gambe. Gambe magre e abbronzate con tacchi alti e appuntiti e una gonna molto corta e molto nera.

È una donna di 20 anni (forse 30) che arriva con il suo ragazzo.

No. Sbagliato di nuovo. È una donna, probabilmente sulla sessantina, con il marito ancora più anziano. Sono 0 per 2.

Giudizio # 3

Si siede al tavolo, appollaiata sul bordo della sedia. Una donna che lotta contro l'invecchiamento con tutti i soldi e le procedure di chirurgia plastica che poteva trovare. Mia madre lavora in uno studio di dermatologia: so guance piene, fronte botoxed, labbra carnose e lifting quando le vedo.

Suo marito sta mostrando la sua età senza scrupoli, uno stomaco che si gonfia sulla cintura, macchie dell'età prominenti sul viso e sulle mani. Sono la quintessenza dello stereotipo di una ricca coppia anziana: la moglie ossessionata dal suo aspetto e il marito calvo e panciuto. Mi controllo.

Ricorda Joey. Ricorda le gambe. Hai sbagliato. Non giudicare.

Il cameriere va al loro tavolo per ordinare i drink. Conferma il mio ultimo giudizio su di lei. "Il mojito", dice, indicandolo sul menu con un polpastrello perfettamente curato alla francese. “Deve essere senza zucchero. Può essere senza zucchero? Deve essere senza zucchero. "

“Oh, e hai un tovagliolo nero che posso usare? Ho bisogno di un tovagliolo nero. A causa della mia gonna. Deve essere dello stesso colore. " Indica la sua gonna nera con una mano piena di anelli scintillanti che penso, se venduti, mi pagherebbero l'affitto per un anno.

Il cameriere annuisce profondamente, quasi inchinandosi. "Vedo cosa riesco a trovare, signora." La donna guarda suo marito. “Devo avere un tovagliolo nero. Voglio dire, di solito ne porto uno con me, ma oggi me ne sono semplicemente dimenticato. " Annuisce. "Ricordi l'ultima volta", dice, "è stato un disastro".

Mi rendo conto che la sto fissando. Mi guarda. Sorrido velocemente, poi guardo di nuovo il mio piatto. Ci sono persone nel mondo che portano con sé i propri tovaglioli, quindi non devono usare tovaglioli non corrispondenti in un ristorante. Ma non sto giudicando.

Connessione alla comunità

È una lotta non giudicare. È quasi istintivo. Ma non è mai utile. Come lo affronti?


Guarda il video: Come lasciare andare il giudizio e accettare te stesso


Commenti:

  1. Stetson

    Non sei tu l'esperto, per coincidenza?

  2. Serena

    In realtà. Non mi chiederai, dove posso trovare maggiori informazioni su questa domanda?

  3. Mugul

    il punto di vista autoritario, cognitivo.



Scrivi un messaggio


Articolo Precedente

Come contrattare la tua strada nel sud-est asiatico

Articolo Successivo

Le vere confessioni di un appassionato di lingue