Spedizione in prima persona: prendersi cura dei bambini orfani in Messico



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il collaboratore di Matador Dominic DeGrazier visita un orfanotrofio messicano e non trova nulla di quello che si aspettava.

Foto: Dominic DeGrazier

Corri giù. Un'atmosfera fredda. Sporco. Disperato.

Oltre ad essere un po 'preoccupato per l'influenza suina, queste erano le mie immagini di un orfanotrofio messicano prima di visitare l'orfanotrofio Door of Faith (DOFO) in Baja California, in Messico. Arrivati ​​con un gruppo organizzato dalla rete gestita da soli volontari, Be the Cause, eravamo 10 persone pronte ad aiutare una struttura bisognosa piena di bambini meno fortunati.

Ma il fine settimana ci darebbe una sorpresa.

La nostra prima intuizione sul carattere di questo orfanotrofio è iniziata subito dopo essere entrato nei suoi cancelli. Tra edifici moderni dai colori vivaci risiede un campo da basket brillantemente costruito circondato da altalene, scivoli e più divertimento nel parco giochi. Corri giù? I miei pensieri precedenti avevano rapidamente iniziato a essere sfidati.

Kristy, una volontaria americana che vive presso l'orfanotrofio, ha guidato il nostro gruppo attraverso gli edifici e la disposizione del sito. Abbiamo appreso che attualmente l'orfanotrofio ospita 105 bambini di età compresa tra i quattro mesi ei 23 anni. Ogni dormitorio non può ospitare più di 15 bambini e ha una figura madre e / o paterna che vive all'interno di ogni edificio (che i bambini chiamano "mamma" e "papà"). Le camere e le aree comuni si sentono come un hotel per bambini con pareti luminose, disegni e letti e divani dall'aspetto confortevole. La mia visione di "atmosfera fredda" è felicemente scaduta.

Un altro degli edifici colorati che abbiamo attraversato aveva circa 30 capi di abbigliamento appesi all'esterno. “Questa è la nostra lavanderia. Di recente abbiamo assunto una signora per lavare i vestiti dei bambini, circa 80 carichi al giorno ". Dopo aver camminato attraverso un'area giochi priva di rifiuti, alcuni pulitissimi mini-hotel per bambini, e ora appreso che una persona era impiegata sul posto per non fare altro che lavare i vestiti, il pensiero sporco si era completamente estinto.

A questo punto ero confuso. C'era un barbiere, una struttura medica, una lezione di aerobica, una sala da pranzo e una cucina completa, un nuovo asilo nido in costruzione e altro ancora. "Che cosa siamo venuti per aiutare qui?" dicevano i miei pensieri egoisti e silenziosi. Kristy ha poi spiegato che in Messico è costoso e richiede un'enorme quantità di tempo per adottare i bambini, soprattutto se sono con fratelli. La maggior parte dei ragazzi rimane al DOFO fino all'età di 18 anni.

Questo orfanotrofio non è un canale per i futuri genitori adottivi per incontrare i loro futuri figli. Questa è una casa, una famiglia.

L'amministratore DJ Schuetze ha descritto lo scopo di DOFO:

1. Famiglia: Con i piccoli dormitori che ospitano bambini e figure genitoriali, l'obiettivo di DOFO è quello di fornire un ambiente familiare, per crescere questi bambini sapendo che sono amati e accuditi.

2. Istruzione: DOFO ritiene che sia importante che i bambini frequentino la scuola al di fuori dell'orfanotrofio. In questo modo, i bambini possono imparare da un altro contesto sociale e acquisire conoscenze educative inestimabili per guidarli, si spera, per ulteriori studi.

3. Servizio: Una volta al mese viene svolta una funzione di beneficenza, con i bambini che si mettono in contatto con altri bisognosi.

Oltre a conoscere la solida struttura di DOFO e il suo scopo, i bambini che vivono qui sono estremamente accoglienti e hanno reso il viaggio degno del tempo.

"Hai qualche gomma?" Mi è stato chiesto da Juan, cinque anni. Nonostante il mio "No, scusa", ha prontamente afferrato la mia mano e mi ha portato alle altalene per godermi qualche minuto di corsa a cavallo. I bambini apprezzano il contatto con le persone che vengono da loro per trascorrere una giornata, o più a lungo, insieme. Alcuni volontari hanno confermato che i bambini hanno legami memorabili con i visitatori che ricordano da anni. Anche la parola "disperato" ora era svanita.

Foto: Dominic DeGrazier

DOFO richiede una buona quantità di fondi per operare per i suoi 105 piccoli cittadini e la loro comunità. Il 70% del finanziamento di DOFO proviene effettivamente da individui che inviano piccole donazioni.

Se ti trovi in ​​Bassa California e sei interessato a donare tempo o denaro a DOFO, contatta l'organizzazione tramite il suo sito web.

E nessuno nel gruppo ha avuto sintomi simil-influenzali, nel caso ve lo steste chiedendo.


Guarda il video: Covid-19: mascherine al lavoro in Francia, solo in dieci nei Paesi Baschi, scuole aperte in Belgio


Articolo Precedente

Patrono del mio viaggio intorno al mondo

Articolo Successivo

Come battere la relazione di ritorno a casa blah