Tour della New Orleans post-Katrina: portare consapevolezza o trarne vantaggio?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'altro giorno stavo guardando MTV's Real World, che si svolge a New Orleans in questa stagione, e in questo particolare episodio il gruppo ha fatto un tour di Post-Katrina New Orleans. Da un furgone, con una compagnia di viaggi.

Sono stato immediatamente sia arrabbiato che sgomento.

Molte delle persone colpite da Katrina stanno ancora rimettendo insieme le loro vite e le compagnie stanno portando i gruppi in giro da lì?

I tour attraversano le aree devastate da Katrina con l'apparente piano di educare e dimostrare la devastazione che esiste ancora oggi a New Orleans, fermandosi a Leeves e guidando attraverso i quartieri dove si possono ancora vedere case danneggiate e persino una barca che è stata lavata in cortile! È proprio come i tour dei bassifondi di Mumbai o i tour delle favela di Rio de Janeiro? È qualcosa che le persone guardano dalla sicurezza dei loro furgoni?

Quindi ho fatto delle ricerche.

Per la maggior parte, sembra che le aziende vendano tour e intascino i soldi. Dai siti web, è difficile dire quale sia effettivamente la loro motivazione, se si tratta veramente di educare o se si tratta di fare soldi con una brutta situazione.

Poi ho trovato Gray Line Tours, e sebbene il sito abbia alcune linee ingannevoli che promettono di superare un "vero argine che ha violato", sembra che il gruppo abbia pensato di creare questa attività. Secondo il sito web, la società è stata creata quando i membri del Congresso si sono opposti al finanziamento della ricostruzione.

L'obiettivo del tour è "informare accuratamente" i visitatori su New Orleans, sul suo contributo al resto degli Stati Uniti e sul motivo per cui è importante sostenere la rinascita della città. C'è anche una dichiarazione in fondo che afferma che "saranno visitate le aree della città che non hanno ricevuto il focus principale dei media".

Gray Line è uno dei tour più economici che ho trovato ($ 35 per gli adulti) e donerà $ 3 da ogni biglietto a uno degli enti di beneficenza locali.

Anche se sembra altruistico, sono ancora sospettoso.

Ma d'altra parte, anche se la motivazione dei tour operator è quella di fare soldi con la devastazione, non potrebbero comunque portare consapevolezza? I visitatori stanno vedendo in prima persona che questo è ancora un problema con cui New Orleans sta affrontando, anche se l'uragano ha colpito più di cinque anni fa.

La verità è che c'è molto lavoro da fare ed è facile dire che è un problema "laggiù", anche quando "laggiù" è solo uno stato o poche centinaia di miglia di distanza.

Questo è un problema su cui potrebbero non essere mai un accordo, e forse non si tratta di giusto o sbagliato. Forse si tratta in realtà di agire che di fare un tour. Certo, il mondo ha bisogno di sapere che New Orleans (e Mumbai e Rio de Janeiro) hanno aree in cattive condizioni, ma forse hanno bisogno di aiuto. A terra, sporcati le mani aiuta.

Entra e fai la differenza invece di guardare attraverso il finestrino di un furgone turistico. Habitat for Humanity o FixNOLA.org sono ottime risorse e sarebbero un buon punto di partenza.

Mi piacerebbe sentire i tuoi pensieri: hai fatto o faresti un tour di Katrina?

Connessione alla comunità:

Megan Hill è una persona che si è offerta volontaria a New Orleans per aiutare a ricostruire le paludi, che fungono da barriere naturali. Riflette sulla sua esperienza a New Orleans Five Years After Katrina: Rebuilding Marshes.


Guarda il video: Hurricane Katrina DVD Documentary, from Miami to New Orleans and Biloxi.


Commenti:

  1. Conaire

    Concordato, è la risposta divertente



Scrivi un messaggio


Articolo Precedente

Vinci un paio di scarpe KEEN e altro ancora

Articolo Successivo

Note su dieci passeggiate / due discorsi