Un abbraccio imbarazzante e niente cioccolato



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

A volte un abbraccio è la cosa sbagliata.

Foto: un acrobata nazionale

Siamo nel bel mezzo della nostra lezione di inglese quando un'auto bianca brillante entra nel cortile sterrato e una donna attraversa a grandi passi il cortile chiamando ad alta voce in spagnolo fluente ma con un forte accento. Don Faustino le va incontro.

I suoi capelli sono di una tonalità innaturale di rosso-arancio - non diversamente dal colore che Doña Ludi ottiene per il filo mescolando la cocciniglia con il succo di lime - i suoi pantaloni sono di un bianco accecante, la sua camicetta è di un rosa neon traslucido, i suoi orecchini sono enormi pezzi di plastica rosa neon . Questo ovviamente non è il suo habitat naturale.

Cocciniglia. Foto: Ibis Alonso

Don Faustino la guida nel soggiorno e lei si dirige verso la doña. “Hola, tú!” piange - un saluto per i bambini e gli amici intimi - anche se Doña Ludi la saluta, rispettosamente, come usted.

Afferra Doña Ludi in un abbraccio da orso che l'abbraccio trova chiaramente imbarazzante. La sua testa è premuta contro il seno rosa neon della donna, per uno, e per due, questo semplicemente non è fatto.

Ho appreso ieri sera, quando ci siamo imbattuti nella sorella di don Faustino e nei suoi figli, che il corretto saluto zapoteco è un aggraziato gesto a due mani, qualcosa come una stretta di mano, ma più come lo scambio di un invisibile, delicato uovo. A parte ciò, Faustino e Ludi sono innamorati come ogni coppia che abbia mai conosciuto, ma non li ho mai visti nemmeno toccarsi le mani. Ma questa donna si sta abbracciando, come se Doña Ludi fosse una delle bambole preferite.

Foto: Meggers

Poi vengo presentato. La donna mi saluta in spagnolo ma mi fa una strana strizzatina d'occhio e un mezzo sorriso che mi fa sentire in qualche modo sporco. O reagisco in modo eccessivo? Forse significa solo: "scusa per aver interrotto la tua lezione, sarò veloce". Ma in quello sguardo sento qualcos'altro - una specie di qualcosa di solo tra noi-bianchi - di cui non voglio far parte.

Dà un po 'di soldi a Don Faustino - chiaramente l'ultimo di una serie di pagamenti - chiacchierando di alcuni deliziosi cioccolatini che qualcuno le ha portato dagli Stati Uniti e di come sta per regalarne uno a Ximena perché ne ha già dato uno a Juan e uno a Chayito. Presto Don Faustino la sta accompagnando alla macchina.

Doña Ludi mi mormora, mentre ci sediamo, che immagina che non ci sia cioccolato per lei. Sorrido: questa Doña Ludi è irriverente? Mi dice che la donna è una guida turistica qui a Oaxaca, è europea, doveva loro dei soldi per un tappeto ma ora ha pagato.

Doña Ludi e io torniamo alla nostra lezione: stiamo lavorando per tradurre la loro dimostrazione di tintura naturale in un inglese semplice. Usano un fagiolo chiamato huizoche per ottenere un nero intenso dalla lana nero-brunastra. Ripete più volte la nuova parola, “fagiolo”, facendola sentire.

Huizoche. Foto: Ibis Alonso

Devo sembrare così stupida, dice.

Ma le dico, no, è così che impariamo. E poi, volendo in qualche modo farle un regalo, aggiungo, onestamente, che la sua pronuncia è incredibilmente buona.

Hai un vantaggio perché sei già bilingue, le dico. Le tue orecchie sono già addestrate ad ascoltare molti suoni diversi e sai già che la stessa idea può essere espressa in modi molto diversi in lingue diverse, quindi non resisti.

Immagino che impariamo ad ascoltare, dice. Quando incontriamo persone di altri pueblos, il loro Zapotec è diverso dal nostro. Pronunciano le parole in modo diverso da noi, quindi dobbiamo prestare attenzione se vogliamo capire.

Fuori nel cortile, l'auto bianca si allontana.

Rientra don Faustino. Si scambiano qualche dolce parola in zapoteca. Faccio attenzione, ma non capisco cosa dicono.

Non ancora.

Connessione alla comunità

Ottieni alcuni consigli su come evitare quei momenti interculturali imbarazzanti qui.

Qual è l'atto più imbarazzante, ovviamente culturalmente inappropriato, a cui hai assistito (o commesso) sulla strada? Condividi le tue esperienze nei commenti.


Guarda il video: SBRICIOLATA CREMA E FRAGOLE - Ricetta Facile in Diretta


Articolo Precedente

Patrono del mio viaggio intorno al mondo

Articolo Successivo

Come battere la relazione di ritorno a casa blah