Sacra corrente sotterranea: come la religione dà forma alle culture in tutto il mondo



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Si è tentati di vedere le culture esotiche come apertamente religiose. Ma come rivela l'autore, la cultura occidentale è anche piena di influenze religiose.

Il Nepal è sempre stato così sembrava esotico per molti viaggiatori, non solo per la sua litania di climi, che vanno dalle giungle sul livello del mare alle vette ricoperte di ghiaccio del mondo chiamato Himalaya.

Nonostante lo stuolo di diversità tra flora e fauna, anche la sua cultura ha dominato l'immaginazione dei viaggiatori di tutto il mondo.

Ho avuto la fortuna di avere una cattedra nella sua capitale Kathmandu. I doveri erano minimi e sono stato in grado di nutrire alcune passioni sportive come il trekking e l'arrampicata, così come alcune più cerebrali, tra cui lo strano lavoro di volontariato e alcune ricerche culturali personalmente rilevanti.

In quanto ateo con un avido interesse per la religione, desideravo esplorare la cultura che (per me) equivaleva all'osservanza zelante e devota dell'induismo e del buddismo.

Il mio primo shock quando ho capito che le domeniche sono normali giorni di lavoro e di scuola in Nepal; un fatto che mi ha fatto pensare non tanto al ruolo svolto dalla religione nel condizionare le società nepalese e nepalese, ma piuttosto al ruolo della religione a livello globale.

Dio ti benedica

In Occidente, da dove è nato il secolarismo, siamo tentati di concludere che viviamo in un luogo privo di predominio religioso.

Naturalmente, la maggior parte delle persone consapevoli della storia riconoscerà che i giorni festivi come Natale, Venerdì Santo o Pasquetta provengono direttamente dal cristianesimo. A parte questi ovvi esempi, la prevalenza della religione, e non solo cristiana, è intessuta nell'esperienza degli occidentali.

"Dio ti benedica", si potrebbe dire dopo aver starnutito, un'affermazione con origini apertamente religiose. Si pensa che la frase abbia avuto origine durante il regno di Papa Gregorio I (alias Gregorio Magno o Gregorio Dialogista) quando lo starnuto era considerato un segno di peste. Benedicendosi l'un l'altro, secondo la raccomandazione di Gregorio I, aveva lo scopo di fornire sollievo.

In diritto e perdita

Nella legge moderna, la frase Atti di Dio può essere facilmente trovato. Ciò che una volta era destinato probabilmente alla riverenza, ora il menzionato "Dio" non è più inerente, ma la frase rimane intatta, esemplificando il ruolo della religione anche nelle società secolari.

Forse il luogo più diffuso per trovare una connotazione religiosa è nelle esclamazioni che le persone usano mentre si esprimono in uno stato emotivo elevato.

Forse il luogo più diffuso per trovare una connotazione religiosa nella vita quotidiana è lo stuolo di esclamazioni che le persone usano mentre si esprimono su questioni di sollievo, stupore, indignazione, rabbia e qualsiasi altro stato emotivo accentuato.

"Per l'amor del cielo", "Il diavolo prende l'ultimo" e "Grazie a Dio" potrebbero essere ascoltati in un dato giorno, e tutti hanno suggerimenti religiosi anche se gli utenti non sono credenti.

La frase "di Giove" evoca direttamente il capo del pantheon romano per nome, Giove, a volte noto come Giove, o in greco, Zeus.

Mangia, prega, mangia

Hot (Jesus) Cross Buns / Foto: tico24

Molte persone osservano indirettamente la religione anche attraverso il mangiare. O forse è più appropriato dire che quello che molte persone mettono - e non mettono - in bocca è dettato o almeno influenzato dall'osservanza religiosa.

I cibi tabù sono i più facili da considerare, come il maiale nell'Islam, che è proibito alla Maometto (a causa della rapidità con cui la carne si deteriora nel clima caldo in cui è stato fondato l'Islam). Lo status sacro del bestiame nell'induismo che ha portato alla proibizione della carne bovina tra gli indù è un altro noto esempio dell'interazione tra cibo e fede.

Il vegetarianismo per motivi religiosi non è certamente limitato all'induismo. Durante il periodo cristiano della Quaresima, la carne rossa è vietata. Ciò esclude il castoro, che è stato dichiarato pesce nel XVII secolo dalla Chiesa cattolica e quindi non è tabù per tutta la Quaresima.

In molte culture anglofone, uno dei modi in cui viene celebrata la fine della Quaresima è con i panini incrociati caldi di pasta frolla.

Questi pani dolci sono decorati con una croce, commisurata alla religione cristiana ed evocativa della risurrezione di Gesù Cristo. Ci sono anche prove che suggeriscono che questi pani specifici abbiano fatto parte di una prima tradizione anglosassone che celebrava la primavera.

Indipendentemente dalle proprie convinzioni, paese di origine e paese di residenza - se Nepal e India, o Europa e Nord America - la fortezza della religione è stata assicurata attraverso la celebrazione, le usanze, il cibo e persino il colloquialismo.

Quali esempi di religione che influenzano la cultura hai notato nei tuoi viaggi? Condividi i tuoi pensieri nei commenti!


Guarda il video: Storia di Bologna #5 Il cristianesimo parte II


Commenti:

  1. Sharr

    Mi sono registrato appositamente sul forum per ringraziarti per il tuo supporto.

  2. Gage

    Penso che tu non abbia ragione. Inseriamo che discuteremo. Scrivimi in PM, lo gestiremo.

  3. Kajirr

    Mi dispiace, questo ha interferito... Questa situazione mi è familiare. Discutiamone.

  4. Wynton

    C'è qualcosa in questo. Capito, grazie mille per le informazioni.

  5. Zafar

    L'argomento non è completamente divulgato, ma l'idea è interessante. Sono andato a Google.

  6. Kazralkree

    It is remarkable, rather amusing piece



Scrivi un messaggio


Articolo Precedente

Note sull'insegnamento in Bahrain durante le proteste

Articolo Successivo

Fai la schiuma con i saponi magici del dottor Bronner