"La storia è nostra e le persone fanno la storia": Alcuni pensieri sull'11 settembre



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

11 settembre 2001.

È una di quelle date segnate in modo indelebile nel calendario dei ricordi della maggior parte delle persone. Ti ricordi dov'eri quando hai sentito degli attacchi a New York, a Washington, DC, in una città della Pennsylvania di cui non avevi mai sentito parlare prima. Ricordi quanto fosse incredibilmente azzurro il cielo. Ricordi il momento in cui tutto sembrava cambiare.

C'è un altro 11 settembre.

L'11 settembre 1973 fu il giorno in cui l'esercito cileno organizzò un colpo di stato inteso a rovesciare il presidente Salvador Allende. Prima del presunto suicidio di Allende, ha tenuto un discorso di addio in cui ha detto "... i processi sociali non possono essere arrestati né con il crimine né con la forza. La storia è nostra e le persone fanno la storia ".

Le persone fanno la storia.

Le persone dietro i titoli. Le persone senza voce. Senza soldi. Senza potere. Senza autorità. Persone le cui uniche credenziali sono le convinzioni attentamente considerate e difendono fino alla morte che sono gli unici catalizzatori per un vero cambiamento.

Persone che sanno in cosa credono, ma che non hanno mai paura delle opinioni degli altri, che invitano dialoghi piuttosto che diatribe e che sono abbastanza mature da cercare sempre più conoscenza e abbastanza curiose da voler capire gli altri.

Mentre riflettiamo sull'11 settembre scorso, teniamo presente che NOI siamo quelli che fanno la storia.

Qual è la storia che vorresti fare?

Foto in primo piano: rosefirerising (Flickr creative commons)
Foto: Kanaka’s Paradise Life (Flickr creative commons)


Guarda il video: scuole chiuse ADESSO vi spiego cosa STIAMO IMPARANDO da questo virus II la fisica che ci piace


Commenti:

  1. Mikanris

    Penso che cos'è una buona idea.

  2. Faehn

    ma tu stesso, stavi cercando di farlo?

  3. Stiles

    Giusto! Penso che cosa sia un bel pensiero. E ha un diritto a una vita.

  4. Kato

    D'accordo, molto la cosa carina

  5. Camey

    Scusa, ho pensato ed elimina i messaggi



Scrivi un messaggio


Articolo Precedente

Wunderland Kalkar: centrale nucleare trasformata in parco divertimenti

Articolo Successivo

Cinque consigli per iniziare gli agricoltori biologici