Controllo della realtà: Sud Africa



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ricordo ancora la prima volta che un professore universitario mi ha aperto gli occhi sul modo in cui l '"Africa" ​​(e, ovviamente, viene solitamente trattata come un'unità omogenea) è dipinta nella maggior parte dei media.

Da allora, ho notato ogni volta parole come 'insensato', 'caotico' o 'selvaggio' affiorano in articoli sulla violenza nel continente, dove una violenza simile altrove - nei Balcani, diciamo, o nel Kashmir - potrebbe ricevere più sfumature e contesto.

Questa settimana, Slate offre questo fin troppo raro controllo della realtà sulla recente violenza nelle township in Sud Africa e la sua copertura nei principali media statunitensi. Dall'articolo:

La copertura mostra solo vittime sofferenti, autori violenti e un capo di stato africano fallito. Coinvolgendo gli stranieri, i poveri sudafricani e il presidente in questi ruoli e mettendoli l'uno contro l'altro, i lettori e gli spettatori statunitensi non scoprono mai veramente cosa xenofobia significa in Sud Africa, tranne che per la definizione più ovvia e familiare: l'odio per gli stranieri.

È una lettura interessante - e dovrebbe essere chiaro che l'autore non sta in alcun modo cercando di minimizzare la violenza o il danno arrecato, ma solo di spiegare i fattori storici che danno a "straniero" una definizione diversa (o più definizioni), in Sud Africa, di quello a cui potremmo essere abituati.


Guarda il video: VIAGGIO IN SUD AFRICA - LA MIA ESPERIENZA AL KRUGER


Commenti:

  1. Gardar

    Mi dispiace, questo non è esattamente quello di cui ho bisogno. Ci sono altre opzioni?

  2. Rigby

    Tu la persona di talento

  3. Vortimer

    C'è qualcosa in questo. Grazie per il tuo aiuto con questo problema. Tutto geniale è semplice.

  4. Goshakar

    La risposta autoritaria, stranamente ...

  5. Anchises

    Penso che tu non abbia ragione. Posso difendere la mia posizione. Scrivimi in PM, discuteremo.

  6. Kelvin

    I congratulate, the brilliant thought



Scrivi un messaggio


Articolo Precedente

Vinci un paio di scarpe KEEN e altro ancora

Articolo Successivo

Note su dieci passeggiate / due discorsi